ESISTE UNA MATRIX CHE STA' PER ESSERE DISTRUTTA PER SEMPRE

domenica 27 gennaio 2008




Il 25 dicembre, in quasi tutto il globo terracqueo festeggiano la natività di Jesus, tra cenoni, feste, regali e consumismo sfrenato, tutti celebrano la nascita di colui che considerano il salvatore dell'umanità, e ciò ha luogo accanto all'albero di natale e al presepe. Che voi non siate credenti non fa differenza perchè comunque anche VOI partecipate e sostenete la religione del Nuovo Ordine Globale.

Da dove nasce il ‘Natale’?
 
Yule è il nome caldeo per ‘neonato’ o ‘bambino’. Nell’antica Babilonia, il 25 dicembre era noto come il giorno di Yule o il giorno della nascita del figlio promesso. Questo era il giorno della nascita del dio sole incarnato, che appariva come un bambino per redimere un mondo avvolto nell’oscurità. Questo era il credo essenziale del sistema religioso babilonese, dove il “dio sole”, conosciuto anche come “Baal”, era il dio principale di un sistema politeistico. Tammuz era anche adorato come il dio incarnato, o il promesso figlio di Baal, che doveva essere il salvatore del mondo. 

Nell’Enciclopedia Cattolica troviamo che il Natale non era annoverato tra le festività dei primi cristiani. E non lo fu fino alla fine del IV secolo, quando la Chiesa di Roma cominciò ad osservare il 25 dicembre come il compleanno di Jesus. A partire dal V secolo AD, la Chiesa di Roma ordinò che la sua nascita fosse per sempre osservata il 25 dicembre. All’epoca di questo decreto, la Chiesa di Roma era ben consapevole che i culti religiosi pagani nel mondo romano e greco celebravano il pagano dio sole, Mithra, proprio in questo stesso giorno. Questa festività invernale era nota come la ‘nascita del sole’. Era anche noto nell’Impero Romano come Saturnalia (un altro nome per l’adorazione del sole).

Nuova Enciclopedia Cattolica: “Alla nascita di Cristo fu assegnata la data del solstizio invernale perché in quel giorno, in cui il sole inizia il suo ritorno nei cieli boreali, i pagani che adoravano Mitra celebravano il dies natalis Solis Invicti”. 

Enciclopedia Americana, edizione 1944: “Il Natale … secondo molte fonti autorevoli, non veniva celebrato nei primi secoli della Chiesa cristiana, in quanto l’usanza cristiana in generale era quella di celebrare la morte delle persone più importanti, non il giorno della loro nascita … Una festa fu stabilita in memoria di questo evento [la nascita di Cristo] nel quarto secolo …Poiché il giorno esatto della nascita di Cristo non era noto, la Chiesa occidentale nel quinto secolo ordinò che la festa venisse celebrata per sempre nello stesso giorno dell’antica festa romana in onore della nascita del dio Sole”. 

New Schaff-Herzog Enciclopedia of Religious Knowledge: “Le feste pagane dei saturnali e della brumalia erano troppo radicate nel costume popolare per essere abolite dall’influenza del Cristianesimo … La festa pagana, con le sue baldorie e gozzoviglie, era talmente popolare che i Cristiani furono ben contenti di avere trovato una scusa per perpetuarne la celebrazione con pochi cambiamenti, sia nello spirito che nelle usanze … i Cristiani della Mesopotamia accusarono i loro fratelli occidentali d’idolatria, e di adorare il Sole, per avere adottata questa festa pagana”.

Enciclopedia Italiana Treccani, edizione 1949, Sansoni, vol. XXIV, pag 299: “I Padri dei primi secoli non sembrano aver conosciuto una festa della natività di Gesù Cristo … La festa del 25 dicembre sarebbe stata istituita per contrapporre una celebrazione cristiana a quella mitraica del dies natalis Solis Invicti [giorno natalizio dell’invincibile Sole], nel solstizio invernale”. 

Le maggiori religioni della cristianità, a discapito di innumerevoli e inconsapevoli ‘cristiani’[?], affonda le sue radici nella religione misterica dell’antica Babilonia foriera fonte del progetto di Unificazione Mondiale delle false religioni create dagli Arconti nel loro “progetto dei secoli” per il dominio dell'umanità.

Ma perche' proprio il 25 dicembre?
 
Il 25 dicembre era il giorno del solstizio invernale, dell'avvenimento astronomico che segnava l'inizio di un nuovo dilatarsi del periodo di luce giornaliero. Sul piano simbolico. Ovunque si adorasse il Sole quello era il giorno in cui il dio solare rinasceva dopo morte simbolica. Secondo i Greci, Dioniso era nato da una vergine il 25 dicembre; per gli Egizi Oro, figlio di Osiride, era stato concepito il 25 marzo ed era nato il 25 dicembre. Anche un altro dio della luce di antica origine indoeuropea, Mithra, divenuto nel mondo ellenico-romano un dio solare, vedeva celebrare la sua nascita il 25 dicembre. Anzi sul finire del III sec., l'imperatore Aureliano aveva istituito il culto statale dei Comes Sol Invictus, la cui festa primaria era il dies Natalis Solis Invicti, fissata al 25 dicembre.

Questo giorno, dunque, era celebrato in tutto l'impero romano come festa della nascita del Sole. Fissare nello stesso giorno la ricorrenza della nascita di Jesus, il Sole di giustizia, era un fatto che scaturiva dunque, oltre che da volontà espresse dagli 'dei' tramite vaticini, dall'opportunita' politico-religiosa di riunire sotto un'unico credo imperiale tutte le diverse festività, che pur sotto nomi diversi ricadevano nello stesso periodo. Del resto, di coincidenze con altri culti è piena tutta la storia delle religioni umane'. Il mito di Mithra narra che il dio nacque dalla roccia e che all'avvenimento assistettero alcuni pastori che al bimbo divino offrirono doni. E come non ricordare che il culto di Mithra si celebrava in una grotta? E che un Salvatore, nato da una vergine in una grotta, era atteso dai seguaci di Zoroastro, oltre che da quelli di Mithra? 

Ma Yahushua non è affatto nato il 25 dicembre come Mithra.. perchè a dicembre, a Betlemme e nelle zone circostanti il clima è freddo e invernale, ci sono piogge gelide e a volte nevica. In questa stagione i pastori NON PASSANO LA NOTTE ALL'APERTO con i loro greggi. E non si tratta di un fenomeno meteorologico recente, anzi visto che oggi abbiamo l'effetto serra e la temperaura globale è più alta in quel lontano passato dovevva essere ancora più freddo. Inoltre le stesse scritture narrano, che in quelle stesse zone, Ioiachin re di giuda “..sedeva nella casa, nel nono mese [chislev, che corrisponde a novembre-dicembre], con un braciere ardente davanti a sé..” (Ger. 36:22). Per scaldarsi aveva bisogno del fuoco. Anche nel libro di Esdra 10:9,13 risulta chiaramente che il mese di chislev è “..la stagione dei rovesci di pioggia, e non è possibile restare fuori..”. Tutto questo indica che le condizioni climatiche di dicembre a Betlemme non corrispondono a quanto descritto alla descrizione degli avvenimenti connessi alla nascita di Yahushua – Luca 2:8-11.
Pertanto Mithra e TUTTI gli altri falsi dèi possono "arbitrariamente" essere accomunati all'evento del 25 dicembre.. che NON è affatto lo stesso periodo della nascita del VERO YAH'U'SHUAH.

Se dunque Yahushua non è nato il 25 dicembre, allora quando è nato?

Dai capitoli 26 e 27 di Matteo apprendiamo che morì durante la Pasqua ebraica, la quale ebbe inizio il 1° del 33 dC. Inoltre da Luca 3:21-23 sappiamo che Yahushua aveva circa trent'anni quando iniziò la sua missione. Poiché questa durò tre anni e mezzo, egli morì a circa 33 anni e mezzo. Quindi il Messyah avrebbe compiuto 34 anni sei mesi dopo, cioè il primo di ottobre. Se dunque risaliamo all'indietro alla data in cui naque, arriviamo non al 25 dicembre o al 6 gennaio, ma all'incirca al 1° ottobre dell'anno 2 aC. Allora sì che i pastori ancora pernottavano all'aperto con i loro greggi come correttamente descritto nelle scritture (Luca 2:8-11).

Come sottolinea il professor Mario Bussagli (I Re Magi, Ed. Rusconi 1986) : "L'attesa del Salvatore non e' limitata solo al Messyah e al mondo ebraico (…) Mithra e' probabilmente la sorgente da cui deriva il Bodhisattva Maitreya (…) destinato a divenire il Buddha del futuro il quale predichera' la Legge a un'umanita' diversa, un messia migliore, piu' grande e chiaroveggente [il falso cristo della religione universale del Nuovo Ordine Globale - ndr]. Con sfumature enormemente diverse l'aspirazione a un Salvatore, a un Soccorritore, a un mondo diverso e migliore riempe di sé, fra il II sec. a. C. e il III sec. d.C. gran parte dell'Europa e dell'Asia espandendosi poi fino al Giappone ove Maitreya e' chiamato Miroku..". Questo continuo susseguirsi di immagini del Cristo nella storia umana è il [progetto secolare di offuscamento per inquinare e confondere la mente umana].. è l'immagine della Bestia profetizzata in Apocalisse.. è il falso Imperatore del Mondo che sotto mentite spoglie CLONERA' (per l'ultima volta) il VERO Messyah.. è l'ANTICRISTO.

Il Natale e' anche una festa mondano-consumistica. Per quanto strano possa sembrare, cio' costituisce un ritorno all'antico, al precristiano, al pagano. Quindi quanto di più distante dalla nascita in umiltà e senza grandi festeggiamenti organizzati dall'uomo di.. Gesù.

Nel calendario romano i giorni dal 17 al 24 dicembre erano dedicati alla celebrazione dei Saturnalia, la festa in onore del dio Saturno. Dopo la cerimonia di sacrificio nel tempio del dio, le autorita' religiose e civili davano vita ad un convivium publicum, mentre nelle case si festeggiava con grandi banchetti in ambito familiare. Ai bambini venivano regalate bambole, gli adulti si scambiavano doni e auguri. Non a caso il nostro "strenna" deriva dal latino strena, che significa presagio, augurio, ma anche dono augurale.

In epoca successiva, decaduti i Saturnalia, i caratteri della festa furono trasferiti in parte al Capodanno e in parte al Carnevale. Ma l'usanza dei banchetti familiari, con lo scambio di doni e di auguri, e' evidentemente rimasta anche in riferimento al Natale. Quindi più che una semplice festa organizzata liberalmente e volontariamente è un rito collettivo di divinazione antico imposto all'uomo nella notte dei tempi per seguire ciò che gli “dèi” volevano dall'uomo. 

Origini piu' incerte, ma quasi certamente nordiche, ha invece l'usanza dell'albero di Natale. Secondo talune fonti, in alcuni paesi nord-europei, i giorni che precedevano il Natale erano dedicati alle "Feste del Paradiso". Poiché antiche leggende riferivano che la croce di Cristo era stata costruita con legno tratto da un albero nato da un germoglio dell'Albero della Conoscenza, nelle "Feste del Paradiso" quest'albero veniva decorato con mele e nastri. Da quel modello sarebbe derivato l'albero di Natale. Non e' improbabile che la stessa "Festa del Paradiso" richiamasse una precedente festivita' pagana. Lo storico Procopio (VI sec.) descrive una festa nell'Estremo Nord (Thule) per celebrare il ritorno del Sole (solstizio d'inverno), cosi' come miti e leggende nordici richiamano usanze collegate al solstizio e al suo potere sulla vegetazione.

Anche le luci poste sull'albero natalizio sembrano trovare precedenti simbolici nelle storie nordiche. Nelle antiche leggende islandesi si fa cenno ad un frassino di montagna che nell'epoca natalizia si ricopre di luci che neanche la piu' forte tempesta riece a spegnere. Nel ciclo del Graal, Percival attraversa un bosco illuminato con mille candele; in un'altra storia per due volte il cavaliere Durmals, attraversando anch'egli un bosco, vede un magnifico albero coperto di luci dalla cima alle radici: in entrambi i casi le luci sono simbolo di raggiunta saggezza.. Nel folklore celtico le bacche rosse del sorbo sono ritenute fonte di saggezza. Oggi e' impossibile stabilire a quali significati facesse riferimento il primo vero albero di Natale, ricordato in una cronaca del 1605 a Strasburgo. Ma più approfonditamente possiamo dire che l'albero in quanto rappresentazione simbolico-esoterica fa parte di tutta quella schiera di “simboli” che parlano alla coscienza collettiva dell'umanità con un linguaggio che penetra nei più profondi meandri senza che i profani comprendano esattamente quello che stanno facendo ma inducendoli nel frattempo a “operare” in qualità di apprendisti (mentre si divertono e giocano) delle operazioni esoteriche. 

Un'origine pagana va attribuita quasi certamente anche all'usanza natalizia di appendere sulla soglia di casa rametti di vischio in quanto propiziatori di benessere. E' Plinio ad informarci (Naturalis Historia XXIV,193-194) della tecnica rituale di raccolta del vischio presso i Celti e del significato magico che a tale piante attribuivano i Druidi: i Celti chiamavano il vischio "quello che guarisce ogni cosa" e ritenevano che da esso si ricavasse una bevanda che costituiva una specie di antidoto universale.

Anche Babbo Natale ha un passaporto nordico. Il suo antenato e' pero' latino e si chiama Nicola, santo, vescovo di Mira verso la meta' del IV secolo. Il culto di S. Nicola, patrono dei giovani e dei bambini, si diffuse per singolari motivi dalla meridionalissima Bari ai settentrionali paesi germanici, dove il santo cambio' il suo nome in Nicolaus ma resto' patrono dei bimbi. Il calendario fissa la sua festa al 6 dicembre. Dopo la Riforma, i protestanti di Germania, Olanda e Svizzera affidarono a lui il compito di portare doni ai fanciulli, attribuendogli- in una commissione di miti- un'origine polare e una slitta trainata da renne come mezzo di locomozione. Gli americani, con il loro amore per la sintesi, gli affibbiarono infine il nomignolo di Santa Claus.

Innegabile e' invece l'origine del presepe. Secondo la tradizione il primo presepio fu allestito da Francesco di Assisi nel 1223 nella grotta di Greccio (Rieti). Il presepio deve il suo nome al Vangelo di Luca (2:7), li' dove si narra che la Vergine diede alla luce il suo primogenito, lo avvolse in fasce e "reclinavit eum in praesepio", cioè " lo adagio' in una mangiatoia". Nel vangelo invece non c'è traccia del bue e dell'asinello, la cui presenza è attestata soltanto negli Apocrifi.

Nella liturgia la festivita' natalizia e' caratterizzata, sin dal VI sec.,dall'uso di celebrare tre messe. Per il simbolismo medievale cio' avveniva in omaggio alla triplice nascita di Gesu': nell'eternita', nel seno del Padre; nel tempo, da Maria Vergine; nell'anima dei Cristiani.

Insomma possiamo affermare con certezza che tutto il “corpo” delle festività che vanno dal 24 dicembre al 6 gennaio non sono altro che un grande rito magico-esoterico tramandato dalle antiche religioni pagane, donate loro dagli dèi [alieni, demoni, spiriti, ecc..] scesi dal cielo e asservite a loro uso e consumo, per tenere gli uomini aggiogati al loro dominio.
 
Queste cose non hanno nulla a che fare con i Veri figli del Padre e i Veri dicepoli di Yahushua il Messyah.


Delle origini comparate del Dio Sole

Pur non avventurandoci in comparazioni religiose che richiederebbero lunghi ed accurati studi, diremo comunque che il 25 dicembre è associato al giorno di nascita o di festeggiamento di personaggi divini risalenti anche a secoli prima di Cristo.
Per citarne alcuni: 

Il dio Horus egiziano
I mosaici e gli affreschi raffiguranti immagini di Horus in braccio a Iside ricordano l’iconografia cristiana della Madonna col bambino, tanto da indurci a credere che in epoca cristiana, per ovvi motivi, alcune rappresentazioni di Iside e Horus, spesso raffigurato come un bambino con la corona solare sul capo, furono probabilmente “riciclate”. 

Il dio Mithra indo-persiano
Con buona pace della Gatto Trocchi, quello di Mitra fu il culto più concorrenziale al cristianesimo e col quale il cristianesimo si fuse sincreticamente. A proposito, anche Mitra era stato partorito da una vergine, aveva dodici discepoli e veniva soprannominato “il Salvatore”.

Gli dei babilonesi Tammuz e Shamas
Nel giorno corrispondente al 25 dicembre odierno, nel 3000 a.C. circa, veniva festeggiato il dio Sole babilonese Shamash. Il dio solare veniva chiamato Utu in sumerico e Shamash in accadico. Era il dio del Sole, della giustizia e della predizione, in quanto il sole vede tutto: passato, presente e futuro.
In Babilonia successivamente comparve il culto della dea Ishtar e di suo figlio Tammuz, che veniva considerato l’incarnazione del Sole. Allo stesso modo di Iside, anche Ishtar veniva rappresentata con il suo bambino tra le braccia. Attorno alla testa di Tammuz si rappresentava un’aureola di 12 stelle che simboleggiavano i dodici segni zodiacali.
È interessante aggiungere che anche in questo culto il dio Tammuz muore per risorgere dopo tre giorni.

Dioniso
Nei giorni del solstizio d’inverno, si svolgeva in onore di Dioniso una festa rituale chiamata Lenaea, “la festa delle donne selvagge”. Veniva celebrato il dio che “rinasceva” bambino dopo essere stato fatto a pezzi.

Bacab
Era il dio Sole nello Yucatan; si credeva che fosse stato messo al mondo dalla vergine Chiribirias.

Il dio Sole inca Wiracocha
Il dio sole inca veniva celebrato nella festa del solstizio d’inverno Inti Raymi (festeggiata il 24 giugno perché nell’emisfero sud, essendo le stagioni rovesciate, il solstizio d’inverno cade appunto in giugno).

Ovviamente i primi citati in questa rapida carrellata devono aver influito alquanto nella creazione del falso sistema religioso della cristianità che, ricordiamolo una buona volta, non fu creato da Yahushua. Riguardo invece ai culti solari precolombiani è interessante notare come i tempi e i simboli del sacro siano comuni a civiltà molto distanti fra loro. Questo dovrebbe far sorgere più spesso il sospetto di un’origine comune delle religioni umane tramite uno studio comparato delle stesse alla ricerca del significato e del VERO scopo della vita.

La luce mostra la VERA NATURA di tutto ciò che viene messo in chiaro, poi la luce TRASFORMA ciò che essa illumina, e lo RENDE luminoso. Per questo si dice: Svegliati, tu che dormi.. sorgi dai morti e il Messyah ti illuminerà..”. (Efesini 5:13-14)




B O J S





Ulteriore lettura di approfondimento sulle VERE ORIGINI del Natale >> QUI'





Liberatoria: il presente materiale non è coperto da nessun copyright e può essere liberamente usato riportandone correttamente il contenuto in tutto o in parte e citando il Blog e l'autore.

Related Posts with Thumbnails

Online ora


who's online now

Translate



Lettori abbonati RSS



Sostieni questa informazione



SEGUICI ANCHE SUL NUOVO SITO

Google+

Seguici e clicca su Follow




Post più popolari

Ricevi in email i nuovi post


Enter your email address:

Delivered by FeedBurner



Archivio blog

Elenco blog consigliati

Argomenti

verità nwo Fine dei Tempi controllo sociale profezie 666 anticristo 2012 Ordine Globale eventi matrix crollo economico controllo psichico Futuro Svegliatevi crisi finanziaria 2013 Dio illuminati Grande Tribolazione controllo del pensiero disinformazione diritti civili religione segni dei tempi Falsità armi invisibili cambiamento Pace e Sicurezza armi silenziose religione universale 2018 Bestia Globalizzazione Poteri Occulti nuova era cospirazione 2012. Apocalisse Bibbia Economia disastri Anunnaki Rivelazione attualità coscienza scienza società Cabala epidemie marchio popolazione Cristiani veri armi psicotroniche guerra onde elettromagnetiche Babilonia la Grande Leggi Morali Universali Massoneria Propaganda controllo popolazione realtà scie chimiche Alieni CONTROLLO MENTALE CRISIS Occulto YAHUWEH esoterismo new age Extraterrestri Sistema Economico libertà microonde riflessioni 2010 Neuro confusione Vaticano genocidio politica yahushua Leggi causa effetto Unione Europea YHVH elf medicina salute CRISTIANITA' Finanza Satanismo amore cervello crisi economica informazione microchip nanotecnologie sette vaccini Avvento Messia CRISI Cristo Luminari Regno Spirito Transumanesimo frequenza governo malattie Mercati Messyah TETRAGRAMMATON indotti inganno metodo scientifico storia Arhiman DENARO ELOHIM Gesù Islam JEHOVAH Lucifero NOME Oriente Risparmi Uomo Cristico altruismo armi biologiche ebe feste pagane incarnazione ipocriti ricerca Alieni Bugiardi Angeli caduti Apparizioni Mariane Demiurgo EURASIA GEOVA Ibridazione Multinazionali SINGOLARITA' Segnale Digitale Superuomo YAHWEH codice barre complotto farisei intelligenza artificiale solidarietà televisione terremoto yahshua Conoscenza Ebrei Haarp Illuminazione Internet JeZeus Legge Meretrice Messaggio Monti PAPA PROTOCOLLI Qabbala RUSSIA SINGULARITY Signore YHWH alchimia bambini cittadini incontri del terzo tipo magia menzogne moneta unica mondiale paranormale ARMAGHEDDON Androide CAOS EM Pulse EURO Fede Genetica Gnostico Grecia Jesus LAVORO Missione Pubblicità RFID Sionisti Sostenibile ULTIMI GIORNI YAH computer contattati denuncia illegalità influenza media scienza dell'uno 7 torri del diavolo ARMI ELETTRONICHE Anima BANCHE CINA Cattolicesimo Clonazione Cyborg ELOHA ELYAH EVANGELICI Europa Golem Industria Farmaceutica Jezus NUOVO ORDINE MONDIALE Rael SCANNER SCHIAVI SION Siragusa Umanesimo armi psichiatriche controllo biologico cospirazionismo cronaca malattia mentale mondo unito nanoscienze polizia salute. alimentazione scontri segni nei cieli simbolismo subliminale transazione elettronica wireless AMARE ATTENTATI CALIFFATO CORANO CURA Chiesa ELOAH FAMIGLIA Gaia HPV INVASIONE ISIL ISIS Israele Italia KURZWEILL LETTURA PENSIERO LHC Collider Legge del governo MAOMETTO PSICHIATRIA Rivoluzione SAVI Salvatore TELEPATIA TERRORISMO Talmud Terra Torah UMANI 2.0 Vday antitaccheggio apocalisse armi a raggi bioenergia chiesa cattolica consumatori controllo Internet empatia esposto occidente pace pandemia papillomavirus perdono persecuzione uploading della mente violenza 2014 25 dicembre 92 Apostoli BANCA CENTRALE BCE BOJS Baal CONTRO UMANITA' Capodanno DIBATTITO DIMISSIONI ECONOMICO ELI ENERGIA ELETTRICA EU Epifania FALSE DOTTRINE FINE DEL MONDO Fantascienza Gesuiti Giappone HASHEM INTERNAZIONALE Incantesimi JIHAD Lezione MEDIO ORIENTE MUSULMANI NATSARIM NOE' NORVEGIA Natale ORWELL Oroubous PROZAC PUTIN Roccia SCANDALO SENTINELLE SOLIDARIETA' STALKING Santi Signoraggio Sorath T.S.O. Tecnolgia Teocrazia Trattamento Tribunale minori UNIONE Umani Vaticanix YEHWAH antibiotici babele biochip calcio cananei casa collaborazione collasso combattimento corso creazione culto diabete dies Natalis Solis Invicti filistei free energy industria alimentare informatica intermatrix killer libano magia nera metapsichica mk ultra palestinese pasqua pianeta psicogenesi robot sacrifici sanzione amministrativa sfratti tecnologia tesla tifosi tradizioni umanità zucchero 11/9 19 ottobre 1969 2 Testimoni 2.0 2011 2012. Apocalisse. IPV6 2015 2016 2020 3D 66 LEGGI 7 GIUGNO 2014 7 LEGGI 8 marzo 9+2 ACEA ACTA AFFITTASI AI AIDS ALBERT PIKE ALLARME ARABIA SAUDITA ARCA DI GABRIELE ASSOCIAZIONE AVARI Ambientalista Apollo Ari Folman Avventisti BAVLI BINITARISMO BLOG BOLLETTA BOSONE HIGGS BRASILE Beppe Grillo Bioingegneria Blogger CASE CERCA CERCO CERN COMUNITA' EUROPEA CONTRO COSTO CRIMINI CRISTIANI CSI CUSTODI Cancro Caronia Cerimonia Cinema DEDICATO DISCEPOLI DITEISMO DMITRIJ MEDVED DNA DOLOMITI Divina Droni EASTER EDISON EGOISTA EMERGENZA ENEL ENI ESTERO EUROGENDFOR Esseni FALSI PROFETI FAMIGLIE FAMILY FEDERAZIONE FESTA FIGLI Film Francesco Francesco I Freud Frutta Fumo G20 GAS GINEVRA GOOGLE Gea Genesi Giovanni Giustizia Gnosi Gottardo HAMAS HERA HIV Hubble ILLUMIA INTERESSI IOR IRAQ ITALIAN ITALIANA Impresa Inaugurazione Iniziazione Innovazione Iran JANNAH JOB Jorge Jung LEGGI NOACHITE LIBIA LUNA ROSSA Londra Louisa May Alcott Luna MANIFESTAZIONI MECCA MISTERIOSO CONGEGNO/ARMAMENTO MUHAMMAD MUTUI Madre Merkel Montagna Movimento 5 Stelle NOTIZIE OFFER OFFRO Obbligatorio Olimpiadi Ologrammi PESACH PETROLIO PLASMA PREESISTENZA PROFETA PROGETTO DEI SECOLI Padre Pio Pietro Portale Progetto Enoch Project QUANTICO QUANTISTICO Qumran RENT RINCARI RISPARMIO Ravenna SATANA SETTEMBRE 2015 SHARIA SHEMITAH SINDROME SLAVES SOCIETA' SPORTIVE SORGENIA SPORT Sanitario Sophia Sostenibile. Green Stampante 3D Sviluppo TARGETED INDIVIDUAL TEORIA STRINGHE TERNA TETRADE TIME TRAVEL TUTELA The Congress Treno Tunnel UFO UNO VECCHIO ORDINE MONDIALE VIAGGIO NEL TEMPO VIDEO VITTORIO MARCHESI Verde WAR WORK WORLD CUP 2014 accuse affiliazione aiuto alarma alarma allevamenti animali allunaggio anniversario antidepressivi antifumo cambiament cartella esattoriale chemtrails codice della strada combattente coordinamento dea depressione diritti donne donna dossier election day elezioni europei 2012 facebook femminismo femminista focolarini gabriele sandri genere gozzoviglie guardiani horror ideologia incidenti stradali industria automobilistica lato oscuro manifestazione medicinali meteorite mondiale morgellons movimento resistenza popolare numero nuovo occupazione odio omicidio opus dei orgoni origine ISLAM origini cristianesimo paperclip parapsicologia pericoli pillola blu pillola rossa popolari popolo pranzo psicanalisi psicotrope raciti re reincarnazione rituale scrittrice secolare serpente sol levante soldati spirale stato stato di polizia sterilità maschile suicidio torre traforo tsunami ultrà
(c) 2007-2021 by INTERMATRIX. Powered by Blogger.